/

Roma: donna massacrata di botte e colpita con un trapano all’orecchio

2 mins read
roma - carabinieri

Roma – Massacra di botte la compagna e la colpisce con un trapano all’orecchio: 35enne salvata dai vicini.

Una donna è stata picchiata brutalmente dal compagno, che dopo averla massacrata di botte l’ha colpita all’orecchio sinistro con una punta di trapano lunga 60 centimetri. Quando i carabinieri sono arrivati lo hanno trovato con ancora l’arma in mano, pronto a colpire la compagna non appena l’avesse rivista.

L’ha colpita all’orecchio con una punta di trapano da 60 centimetri, poi l’ha massacrata di botte, rompendole diverse ossa e provocandole numerose contusioni. Un uomo di 47 anni è stato arrestato dai carabinieri della stazione Roma Tor Vergata con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni. Adesso si trova in carcere, mentre la donna è stata ricoverata in ospedale. Come spesso accade nei casi di violenza domestica, quello avvenuto ieri non era il primo episodio di maltrattamento per la donna. Ai militari, infatti, la 35enne ha raccontato che già in passato era accaduto numerose volte che il compagno la picchiasse. Una condizioni che purtroppo vivono moltissime donne e che è più comune di quello che si possa pensare.

L’ennesimo episodio di violenza è avvenuto ieri, intorno alle 7 del mattino. Una coppia di coniugi si è vista arrivare a casa la vicina, completamente tumefatta e terrorizzata. La donna stava scappando dal suo convivente: mentre cercava di raggiungere il loro cancello per nascondersi nella loro abitazione, ha chiesto aiuto gridando, dicendo alla coppia di chiamare i carabinieri. In pochi minuti, allertati dalla coppia, sono arrivati i militari, che hanno fermato e disarmato il 47enne. L’uomo aveva ancora la punta di trapano con la quale aveva colpito all’orecchio la donna, provocandole una vistosa ferita lacero contusa nella parta superiore dell’orecchio sinistro. Lui è stato arrestato, mentre la 35enne è stata portata al Policlinico Casilino per essere curata. I medici hanno riscontrato una frattura scomposta alle ossa nasali, contusioni multiple alle braccia e alla gamba sinistra e un trauma facciale. L’uomo ora si trova in carcere.

Fanpage

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Neppure con un fiore!

Neppure con un fiore! di Salvatore Sfrecola “Le donne non si sfiorano neppure con un fiore!”