BORSE EUROPEE NEGATIVE: PIAZZA AFFARI LIMITA LE PERDITE

2 mins read
contanti - borsa - euro

BORSE EUROPEE NEGATIVE: PIAZZA AFFARI LIMITA LE PERDITE – Pioggia di vendite sui principali mercati del Vecchio Continente, che si allineano alla performance negativa di Wall Street e dell’Asia, in attesa die verbali del FOMC. A pesare è l’avversione al rischio, che si riflette anche sulle criptovalute, con il Bitcoin che ha bucato al ribasso la soglia dei 40mila dollari.

Sostanzialmente stabile l’Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,223. L’Oro mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1.871,4 dollari l’oncia. Giornata negativa per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua gli scambi a 64,7 dollari per barile, in calo dell’1,21%.

Avanza di poco lo spread, che si porta a +118 punti base, evidenziando un aumento di 2 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari all’1,10%.

Tra gli indici di Eurolandia Francoforte scende dello 0,97%, calo deciso per Londra, che segna un -0,93%, e sotto pressione Parigi, con un forte ribasso dello 0,92%.

Prevale la cautela a Piazza Affari, con il FTSE MIB che continua la seduta con un leggero calo dello 0,45%; si posiziona sotto la parità il FTSE Italia All-Share, che retrocede a 27.116 punti. Debole il FTSE Italia Mid Cap, che mostra un calo dello 0,46%; sulla stessa linea, leggermente negativo il FTSE Italia Star (-0,34%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, andamento positivo per Banco BPM, che avanza di un discreto +1,38%.

Performance modesta per BPER, che mostra un moderato rialzo dello 0,69%.

Resistente Telecom Italia, che segna un piccolo aumento dello 0,64%.

I più forti ribassi, invece, si verificano su Amplifon, che continua la seduta con -1,59%.

Soffre CNH Industrial, che evidenzia una perdita dell’1,37%.

Preda dei venditori Prysmian, con un decremento dell’1,34%.

Si concentrano le vendite su STMicroelectronics, che soffre un calo dell’1,03%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Esprinet (+3,99%), Saras (+1,39%), doValue (+1,39%) e Banca MPS (+1,14%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Technogym, che prosegue le contrattazioni a -8,53%.

Vendite su Sanlorenzo, che registra un ribasso dell’1,36%.

Seduta negativa per Autogrill, che mostra una perdita dell’1,21%.

Sotto pressione la Doria, che accusa un calo dell’1,06%.

BorsaItaliana

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Neppure con un fiore!

Neppure con un fiore! di Salvatore Sfrecola “Le donne non si sfiorano neppure con un fiore!”

QUELL’ASSE ALGERIA-RUSSIA-IRAN

QUELL’ASSE ALGERIA-RUSSIA-IRAN – La settimana scorsa l’amministratore delegato di Eni Claudio Descalzi e il presidente e direttore generale