SBARCHI, SBAI: “BASTA IPOCRISIA. SPARANO AI NOSTRI PESCATORI E NOI FACCIAMO ENTRARE I MIGRANTI”

1 min read
zarif - sbai giornalista - vittime - women
Souad Sbai

Sbarchi Sbai – “La nuova, ma non inattesa, ondata di migranti che sta arrivando sulle nostre coste in questi giorni è l’ennesima dimostrazione del fallimento delle politiche europee e italiane. Bisogna dire basta a questa ipocrisia, perché sappiamo tutti che gli immigrati, ad un certo punto, verranno messi su strada, aggiungendosi agli altri già finiti in mano alla malavita organizzata. L’Italia, infatti, non ha mezzi e strutture per integrarli in modo sicuro ed efficace. E come se non bastasse, come sempre è sbarcato un esercito di giovani uomini che andranno a rimpinguare le fila della criminalità. Così come le continue partenze da Libia e Tunisia contribuiscono ad arricchire terroristi, scafisti e jihadisti.
Bisogna dire basta all’ipocrisia e affrontare finalmente il problema con i Paesi di partenza dei barconi. In Tunisia, ad esempio, non c’è la guerra. Ma questo non è mai un ragionamento preso in considerazione dalle anime belle di una certa sinistra.
Ai nostri pescatori sparano e noi facciamo entrare migranti. Qual è la linea del ministro dell’Interno e di quello della Difesa?”. Lo dichiara Souad Sbai, ex parlamentare Pdl.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Neppure con un fiore!

Neppure con un fiore! di Salvatore Sfrecola “Le donne non si sfiorano neppure con un fiore!”

QUELL’ASSE ALGERIA-RUSSIA-IRAN

QUELL’ASSE ALGERIA-RUSSIA-IRAN – La settimana scorsa l’amministratore delegato di Eni Claudio Descalzi e il presidente e direttore generale