Inchiesta Qatar: convalidati 4 arresti a Bruxelles: c’è anche Eva Kaili

1 min read
parlamento europeo

Inchiesta Qatar, convalidati 4 arresti a Bruxelles: c’è anche Eva Kaili – La procura conferma anche la perquisizione a casa di un secondo eurodeputato nella serata di sabato.

Nell’ambito dell’inchiesta sulle sospette tangenti dal Qatar all’Eurocamera, la giustizia belga ha convalidato l’arresto e confermato le accuse per quattro persone fermate.

Tra di esse, secondo i media locali, vi è il vicepresidente greco del Parlamento europeo, Eva Kaili. Quattro italiani erano in stato di fermo da venerdì: tra loro c’è l’ex eurodeputato del Pd e di Articolo 1, Antonio Panzeri, e Francesco Giorgi, compagno della Kaili.

La procura federale non ha fornito nomi delle persone in custodia quando ha annunciato il fermo provvisorio di quattro dei sei individui arrestati nelle ultime 48 ore. Inoltre, secondo quanto riferito dal quotidiano belga “Le Soir”, sabato sera è avvenuta una perquisizione a casa di un secondo eurodeputato.

L’indagine della procura federale e della polizia federale è volta a indagare sul sospetto che terze parti in posizioni politiche e/o strategiche nel Parlamento europeo abbiamo ricevuto ingenti somme di denaro o doni per influenzare le decisioni dello stesso Parlamento.

tgcom24

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog