Iran: immagini satellitari su nuova struttura missilistica

2 mins read
iran - nucleare

Iran. Recenti immagini satellitari hanno rivelato una sospetta nuova base di lancio di missili vicino alla regione di Haji Abad in Iran. Secondo l’International Institute for Strategic Studies si ritiene che la struttura nei pressi di “Haji Abad” sia il primo sito fortificato dedicato ai missili balistici a combustibile solido.

L’istituto  ritiene che, dati i rischi posti alla capacità missilistica dell’Iran , è probabile che queste nuove strutture continueranno ad attirare l’attenzione dei servizi di Intelligence Internazionali.

Tra il 2017 e il 2019, una struttura sotterranea vicino a Haji Abad è stata modificata costruendo grandi strutture circolari vuote alle quali, si suppone, si acceda attraverso tunnel sotterranei.

Queste strutture sono costituite da due gruppi, quattro dei quali sono stati costruiti sotto il livello del suolo e altri tre sono stati mimetizzati all’interno della topografia dell’area. Ciascuna di queste strutture circolari è caratterizzata da vani interni con un diametro di circa 20 metri, mentre alcune di esse hanno pareti esterne di spessore non inferiore a 5 metri.

A dicembre 2019, queste sette installazioni contenevano coppie di corpi cilindrici lunghi circa 12 metri con apparente, anche se alquanto limitato, mimetismo. A causa delle loro caratteristiche e della posizione protetta, queste strutture possono essere dei lanciamissili balistici installati orizzontalmente.

Sebbene Teheran non abbia annunciato il tipo di missili che potrebbero essere schierati presso l’impianto di Haji Abad, l’ubicazione e le caratteristiche specifiche del sito forniscono alcune indicazioni al riguardo; secondo il rapporto, non è chiaro perché Teheran non abbia implementato alcuna forma di copertura che protegga i lanciamissili.

Redazione

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Neppure con un fiore!

Neppure con un fiore! di Salvatore Sfrecola “Le donne non si sfiorano neppure con un fiore!”

QUELL’ASSE ALGERIA-RUSSIA-IRAN

QUELL’ASSE ALGERIA-RUSSIA-IRAN – La settimana scorsa l’amministratore delegato di Eni Claudio Descalzi e il presidente e direttore generale