Apple non produrrà più iPod

3 mins read
Ipod
(Fonte: "Arab News")

Martedì Apple ha diffuso la voce che non produce più iPod, i lettori MP3 di tendenza che hanno trasformato il modo in cui le persone ottengono musica e hanno dato origine all’iPhone.
Il defunto co-fondatore di Apple Steve Jobs ha introdotto i dispositivi quasi 21 anni fa con il suo leggendario bagliore di spettacolarità e i lettori piccoli e facili da usare hanno aiutato l’azienda a rivoluzionare il modo in cui la musica veniva venduta.
Ha confezionato “1.000 strabilianti brani”, ha detto la società all’epoca, e insieme al negozio iTunes di Apple ha stabilito un nuovo modello di distribuzione per l’industria musicale.
L’acquisto di album completi in vinile ha lasciato il posto al pagamento di 99 centesimi a pezzo per brani digitali selezionati.
I tracker del settore e la stessa Apple con sede in California hanno da tempo riconosciuto che l’iPhone tuttofare consumerebbe le vendite di dispositivi one-truck come i lettori MP3 iPod.
La tendenza verso i servizi di musica in streaming, incluso uno di Apple, ha reso i dispositivi progettati solo per trasportare brani digitali in giro meno allettanti per i consumatori.
Apple ha dichiarato in un post sul blog che l’attuale generazione di iPod sarà disponibile solo fino all’esaurimento delle scorte attuali.
“La musica è sempre stata parte dei nostri interessi principali in Apple e portarla a centinaia di milioni di utenti in modalità iPod ha avuto un impatto più che la sola industria musicale”, ha affermato Greg Joswiak, senior vice president Worldwide Marketing di Apple. “Ha anche ridefinito il modo in cui la musica viene scoperta, ascoltata e condivisa”.
Joswiak ha affermato che lo “spirito dell’iPod” sopravvive nella sua gamma di prodotti tra cui iPhone, iPad, Apple TV e il suo altoparlante intelligente HomePod.
“Sin dalla sua introduzione oltre 20 anni fa, l’iPod ha affascinato gli utenti di tutto il mondo che amano la capacità di portare con sé la propria musica in movimento”, ha affermato Apple in un post sul blog.
“Oggi, l’esperienza di portare la propria libreria musicale nel mondo è stata integrata nella linea di prodotti Apple, da iPhone e Apple Watch a iPad e Mac”.
Inoltre, il servizio in abbonamento di Apple Music fornisce l’accesso in streaming ad oltre 90 milioni di brani, ha affermato il gigante della Silicon Valley.
L’iPod ha resistito nonostante le preoccupazioni degli analisti che il rilascio dell’iPhone nel 2007 avrebbe distrutto la domanda, poiché gli smartphone fornivano molto più della semplice musica digitale.
La notizia della fine della linea per iPod ha suscitato una raffica di post tristi e nostalgici su Twitter.
“Dannazione… un po’ triste vedere che Apple ha ufficialmente interrotto la produzione dell’iPod da oggi”, ha detto un tweet dall’account @MrDalekJD verificato di uno YouTuber del Regno Unito.
“Questa cosa ha cambiato per sempre il gioco della musica. R.I.P.”

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Perdonaci Saman

Perdonaci Saman – Con qualche piccolo trafiletto i media ci hanno informato che gli assassini di Saman