/

Guinea-Bissau: Domingas Togna, da campionessa di atletica leggera a spaccapietre. Ma ha un sogno

2 mins read
Domingas Togna
Foto: Africarivista.it

Un’agenzia di stampa portoghese, la LUSA, riporta una notizia shock, soprattutto per gli amanti dello sport e dell’atletica leggera in particolare: la campionessa della Guinea-Bissau, Domingas Embana Togna, 39 anni (ne compirà 40 il prossimo 14 giugno), oggi è ridotta a spaccare pietre (produce ghiaia da vendere ai costruttori) per sopravvivere con i suoi tre figli, con cui vive in una piccola casa alla periferia della capitale Bissau. La notizia è riportata anche sulla rivista Africa.
Domingas ha gareggiato per vent’anni: in patria è stata l’atleta che si è aggiudicata più medaglie, vincendo quasi ogni gara indipendentemente dalla distanza. Poi ha trionfato anche in Cina e Giappone. Ha rappresentato il suo Paese alle Olimpiadi di atletica leggera del 2007 e del 2008 e nel corso della sua carriera ha battuto anche dei corridori uomini.

La sua è una storia da romanzo. È stata allevata da una zia che si opponeva alla sua voglia di diventare una sportiva (ha iniziato per diletto nel 1995) e per inseguire il suo sogno, se n’è dovuta andare di casa a 13 anni. Aveva in testa il modello dell’atleta mozambicana Maria de Lourdes Mutola (oggi 48enne).

La LUSA ne parla perché Domingas Togna ha gareggiato, in un paio di occasioni, anche nei Giochi della Comunità dei Paesi di lingua portoghese (Cplp), in Mozambico e nella regione amministrativa speciale cinese Macao. L’atleta ricorda quelle esperienze con piacere.

Purtroppo la sua vita è cambiata nel 2015, quando il marito è scomparso. Ha dovuto adattarsi a fare anche la domestica.

Oggi ha un sogno, anzi, questo è quello più grande: fare l’allenatrice di atletica leggera, in modo che la Guinea-Bissau torni alla gloria in questo sport. Non ci resta che fare a questa donna e sportiva i nostri migliori auguri!

Di Alessandra Boga

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Neppure con un fiore!

Neppure con un fiore! di Salvatore Sfrecola “Le donne non si sfiorano neppure con un fiore!”